Le madri lavoratrici sono la vera forza del cambiamento

Le donne svolgono il 60% del lavoro mondiale ma guadagnano solo il 10% del reddito. Tuttavia, le scelte d'acquisto all'interno delle famiglie dipendono quasi esclusivamente da loro.

ThinkstockPhotos-78714281Il lavoro è donna, ma i guadagni sono tutti al maschile. È il dato che è emerso da una tavola rotonda organizzata da Unilever dal tema Il ruolo della donna nella crescita sostenibile, tenutasi a Expo il 16 settembre. Secondo alcuni dati, a livello globale il lavoro è svolto per il 60% dalle donne. Le quali, però, guadagnano solo il 10% del reddito su scala mondiale.

IL DESTINO DEL MONDO NELLE MANI DELLE DONNE
D’altro canto, sono le donne a reinvestire i propri guadagni per le proprie famiglie in una misura che è quantificabile intorno al 90%, contro il 30-40% di quanto reinvestito degli uomini. Poiché, dunque, le scelte d’acquisto quotidiane sono prerogativa del sesso femminile, sono proprio le donne a essere la principale, e potenziale, leva di cambiamento. L’educazione della donna a una scelta di consumo consapevole e sostenibile rappresenterebbe infatti un percorso chiave in grado di generare un virtuoso effetto domino che, partendo dal nucleo famigliare, potrebbe favorire lo sviluppo di intere comunità ed economie. Secondo Unilever, la battaglia per la parità dei sessi passa anche da qui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Fatti Argomenti: , , , , , Data: 17-09-2015 10:30 AM


Lascia un Commento

*